dog-articolo

Secondo un recente rapporto di Senior Italia Federanziani il 55% degli over 65 possiede un animale domestico.
Tale relazione, benefica per entrambi, sarebbe un elemento fondamentale per la prevenzione ed il benessere in età geriatrica.
Camminare anche solo un’ora al giorno con il proprio cane favorisce l’abbassamento della pressione, la riduzione del colesterolo,
il miglioramento della circolazione sanguigna, la riduzione di perdita ossea e la diminuzione dei valori di glicemia.
Camminando in media 22 minuti al giorno in più dei proprio coetanei, migliorano anche la mobilità fisica e
conseguentemente si conserva più a lungo l’autosufficienza.
La presenza di un animale domestico offre uno schema per la routine quotidiana che riduce la solitudine, la sensazione di
isolamento e aumenta la percezione di sentirsi utili, inoltre dovendo provvedere alle sue necessità aumenta l’interazione sociale.

Anziani e animali domestici: una relazione benefica

 

Photo by James Barker on Unsplash

 

 

Leave a Reply