caregiver

Cos’è la Legge 104? Chi ha diritto alle Legge 104? Come si richiede la Legge 104? Di seguito alcune informazioni a riguardo:

1 – Innanzitutto cos’è la legge 104: è il riferimento legislativo “per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate“.
Principali destinatari della Legge 104 sono dunque i disabili, ma non mancano riferimenti anche a chi vive con loro. Il presupposto è infatti che l’autonomia e l’integrazione sociale si raggiungono garantendo alla persona handicappata e alla famiglia adeguato sostegno. Questo supporto può essere sotto forma di servizi di aiuto personale o familiare, ma si può anche intendere come aiuto psicologicopsicopedagogico.

2– I permessi legati alla legge 104 sono rivolti a soggetti lavoratori invalidi ed ai lavoratori “cargiver“, cioè familiari che si trovino ad occuparsi di un parente affetto da grave disabilità. In questo caso è permesso ad un solo referente di accedere alla legge 104. Il numero di giorni di permesso retribuito è pari a 3 al mese. I benefici sono estesi al parente fino al 2° grado (fratelli ad esempio) o al 3° in caso i soggetti che prestano aiuto siano over 65 o affetti a loro volta da disabilità. Posso accedere alla legge i dipendenti pubblici e privati, con alcune eccezioni.

3 – Per poter richiedere i permessi legati alla legge 104 innanzitutto è necessario che ci sia una certificazione di invalidità (per se stessi o per la persona da assistere). Una volta ottenuta, per poter usufruire dei permessi ci si deve rivolgere all’ INPS tramite i Servizi on Line sul sito o attraverso il numero 803.164 (attenzione che in questi due casi serve il codice PIN), oppure rivolgendosi ad un patronato. E’ necessario inoltre fare domanda al datore di lavoro. Quest’ultimo ha la facoltà di concordare con il lavoratore la programmazione dei tre giorni di permesso. Resta ferma la facoltà del dipendente di modificare unilateralmente questi giorni in quanto il diritto di assistenza ha la priorità sulle esigenza aziendali.

 

Vogliamo sottolineare che utilizzare i permessi 104, anche parzialmente, per svolgere mansioni non legate alla loro concessione, oltre ad essere un reato può essere anche motivo di licenziamento per giusta causa.

Le novità riguardanti le modifiche alla legge, bonus da 1900 €, riconoscimento del cargivers familiare, sono in questo momento ferme in Senato.

 

 

Photo by Jack Finnigan on Unsplash

 

 

Hai bisogno di aiuto per ed i tuoi cari? scopri i nostri servizi o contattaci

 

 

 

 

Leave a Reply